CARGO RUSSO SI SCHIANTA IN SUD SUDAN: DECINE DI MORTI Secondo il direttore della Pubblica informazione dello Stato il velivolo si è schiantato sulle rive del Nilo Bianco dove alcuni pescatori erano al lavoro

345
cargo russo

Un aereo cargo Antonov si è schiantato in Sud Sudan dopo il suo decollo dalla capitale Giuba e il bilancio è di almeno 41 morti. Oltre ai passeggeri sono decedute anche alcune persone che si trovavano a terra, in quanto il velivolo è caduto sulle rive del Nilo Bianco dove stavano lavorando alcuni pescatori.

Il direttore della Pubblica informazione del Sud Sudan, Jacob Kumbo, ha dichiarato che è ancora presto per determinare la nazionalità dei passeggeri. “Ancora non si conoscono le cause dello schianto e non abbiamo dettagli sulle persone a bordo, non vogliamo speculare, ma molto presto avremo delle informazioni”, ha detto Kumbo secondo il quale un bambino e un membro dell’equipaggio risulterebbero dispersi. Inoltre tra le vittime ci sarebbero una donna e sette minori.

Secondo una radio locale, citata da Russia Today, lo schianto sarebbe avvenuto ad appena 800 metri dall’aeroporto di giuba. La testata locale National Courier sostiene che l’aereo fosse diretto a Paloich. L’incidente del cargo arriva a cinque giorni di distanza dalla tragedia avvenuta sabato in Sinai, quando un airbus della compagnia russa Metrojet è precipitato. In quel caso i morti sono stati 224.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS