BRAD PITT E ANGELINA JOLIE “IN CRISI” PER “BY THE SEA” Dal 12 novembre nelle sale la terza pellicola da regista

486

Brad Pitt e Angelina Jolie sono in crisi. “Ma non c’è nulla di reale”. Questa frase è stata ripetuta centinaia di volte dalla stessa attrice nelle interviste rilasciate a Londra per la presentazione del film “By the Sea”. In uscita nei cinema il 12 novembre, prodotto dalla Universal, la Jolie è al suo terzo lungometraggio da regista dopo “Nella terra del sangue e del miele” e “Unbroken”. La sua è una precisazione legitima, in quanto nel film si parla di una coppia senza più amore, quella formata da Roland (interpretato da Brad Pitt) e Vanessa (la stessa Jolie), possibile allusione a una crisi vera della coppia più bella del mondo.

Nei litigi che si vedono sullo schermo tra Roland e Vanessa, non c’è alcun autobiografismo, ma soltanto finzione. Il film, il primo in cui la Jolie è, oltre che regista, anche attrice, sceneggiatrice e produttrice, è ispirato al cinema europeo degli anni ’60 e ’70. Narra la storia di uno scrittore americano, che insieme a sua moglie, ex ballerina, giunge in una tranquilla e pittoresca località balneare francese nel 1970. Quando questa coppia, già in crisi, comincia a passare del tempo insieme ad altri viaggiatori, compresi una coppia di giovani sposi, interpretati da Melanie Laurent e Melvil Poupaud, si rende conto di dover fare i conti con questioni per troppo tempo irrisolte della loro vita.

“E’ una storia di un’attrazione fatale che a un certo punto deve vedersela con la colpa, la tenacia dell’amore e la voglia di guarigione e accettazione – ha detto Angelina Jolie che per la prima volta dirige il marito dopo aver lavorato con lui in Mr. and Mrs. Smith (2005), il film che li ha fatti innamorare -. Ed è stato un privilegio esplorare questi temi universali con un cast così generoso e pieno di talento”. Nel trailer, le uniche immagini del film per ora visibili, c’è tutto il clima di “By the Sea”: ll sereno arrivo della coppia nella casa di vacanza al mare, lei che piange sul letto, Roland e Vanessa che vivono in quella casa con visibile freddezza. E poi la violenza: scambio di schiaffi tra di loro e, infine, Vanessa a terra nella stanza da letto, forse picchiata, mentre Roland esce dalla camera chiudendosi disinvoltamente la porta alle spalle. Un finale tutto a sorpresa.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS