MESSINA DI NUOVO SENZA ACQUA: ATTIVATA L’UNITA’ DI CRISI Guasto alle condutture di Fiumefreddo. La Prefettura: "Erogazione idrica sospesa. Tecnici al lavoro"

377
emergenza idrica messina

Messina è di nuovo senz’acqua. Un guasto ha, infatti, interessato la condotta idrica di Fiumefreddo a Calatabiano. Dopo i disagi legati alla frana avvenuta dieci giorni fa, e che ha costretto la città dello Stretto a rimanere a secco per una settimana prima che i tecnici dell’Amam ripristinassero l’erogazione, stamani la fornitura idrica è stata nuovamente interrotta in attesa di capire quale sia l’entità del danno. Il disagio è stato confermato dalla prefettura del capoluogo siciliano.

“Circa un’ora fa si è avuta notizia di un altro inconveniente verificatosi nella condotta idrica che serve il Comune di Messina – si legge in un comunicato -. In particolare, sembrerebbe essersi verificato, sempre nel territorio di Calatabiano, una fuoriuscita di acqua dal sistema di drenaggio, con avvallamento del terreno. E’ stata sospesa l’erogazione idrica e si sta provvedendo all’attivazione del bypass che però ha una portata corrispondente ad un terzo del fabbisogno cittadino”.

I tecnici presenti sul posto stanno verificando se si tratta di rottura o lesione, ha sottolineato la Prefettura che ha attivato l’unità di crisi. “Certamente, viste le condizioni precarie del terreno su cui poggia la condotta, divengono urgenti le attività di ancoraggio della condotta stessa e di consolidamento della collina, peraltro già segnalate al Comune, all’Azienda erogatrice delle risorse idriche e alla Protezione civile regionale”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS