ELEZIONI IN TURCHIA, ERDOGAN VERSO IL TRIONFO Il partito filo-curdo Hdp rischia di non superare la soglia di sbarramento del 10%

358

Con oltre l’80% dei seggi scrutinati, l’affluenza alle urne nelle elezioni politiche anticipate di oggi in Turchia è all’87,2%. Lo riferisce la tv di Stato Trt. Nel voto del 7 giugno scorso la partecipazione si fermò all’83,9%. Con la metà dei voti scrutinati, il partito Giustizia e Sviluppo (Akp) del presidente turco Recep Tayyp Erdogan ha ottenuto il 53, 2%. Se il dato sarà confermato, l’Akp potrà formare un governo da solo. La principale forza di opposizione, il Partito Repubblicano del popolo (Chp) è al 20,7%, mentre la formazione filo curda Partito Democratico del Popolo (Hdp) e il Partito del Movimento Nazionalista (Mhp) sono all’11%, giusto sopra la soglia di sbarramento del 10% per l’ingresso in parlamento.

Il partito filo-curdo Hdp rischia di non superare la soglia di sbarramento del 10% , rimanendo così fuori dal Parlamento. A dirlo stavolta sono i dati della tv privata Ntv, secondo cui con il 90% dei seggi scrutinati sarebbe al 9,9%. Se effettivamente il partito filo-curdo Hdp restasse fuori dal parlamento, il partito Akp del presidente Recep Tayyip Erdogan – che secondo gli stessi dati e’ al 50% – potrebbe anche ottenere la maggioranza dei 2/3 dei seggi necessaria per cambiare da solo la Costituzione in senso presidenzialista, come ha più volte auspicato lo stesso Erdogan.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY