DISOCCUPAZIONE ANCORA IN CALO, RAGGIUNTI I LIVELLI DEL 2013 Istat: a settembre il tasso è sceso all'11,8%. Su base annua il dato scende dello 0,3%

326
disoccupazione

Continua a calare la disoccupazione in Italia. Secondo le stime provvisorie dell’Istat, a settembre, il tasso è sceso all’11,8%, in calo di 0,1 punti percentuali. A luglio la diminuzione era stata di 0,5 punti e ad agosto di 0,1 punti. La disoccupazione a settembre, si riporta così al livello di gennaio 2013.

Nei dodici mesi il dato diminuisce dell’8,1% (-264 mila persone in cerca di lavoro) e il tasso di disoccupazione di 1,0 punti. Dopo la crescita di luglio (+0,6%) e il calo di agosto (-0,6%), la stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni aumenta nell’ultimo mese dello 0,4% (+53 mila persone inattive). Il tasso di inattività, è pari al 35,8%, in aumento di 0,2 punti percentuali.

Su base annua l’inattività è in calo dello 0,3% (-39 mila persone inattive) e il tasso di inattività rimane invariato. Rispetto ai tre mesi precedenti, nel periodo luglio-settembre 2015 calano il tasso di disoccupazione (-0,2 punti) e il tasso di inattività (-0,1 punti).

“Ancora dati Istat positivi – ha commentato il premier Matteo Renzi -. Il Jobsact ha restituito credibilità a livello internazionale, ma soprattutto ha creato opportunità e posti di lavoro stabili”. Gli occupati a settembre 2015. ha proseguito, sono 192mila in più rispetto a settembre 2014 e +378mila dall’inizio del nostro governo, cioè rispetto a febbraio 2014. è la volta buona, l’Italia riparte”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS