IL “PROJECT LOON” DI GOOGLE SBARCA IN INDONESIA L'azienda di Mountain View porterà internet anche nelle aree più remote del mondo grazie ai palloni aerostatici

251

“Project Loon”, il progetto lanciato due anni fa da Google per portare internet nelle aree remote del pianeta attraverso palloni aerostatici, arriverà presto in Indonesia. La compagnia del più noto motore di ricerca del mondo ha annunciato un accordo con i tre principali operatori telefonici del Paese del sud-est asiatico per testare i palloni a partire dal prossimo anno. L’obiettivo è fornire “dal cielo” connessioni veloci 4G a oltre 10 milioni di indonesiani, in uno Stato-arcipelago composto da 17.507 isole sulle quali è difficile creare una copertura internet a terra.

In Indonesia oggi solo una persona su tre è collegata alla rete e spesso può contare solo su connessioni lente, spiega in un post il vicepresidente di Project Loon, Mike Cassidy. I palloni aerostatici funzionano come ripetitori di telefonia mobile “galleggianti” nella stratosfera, a un’altitudine di 20 km da dove inviano la connessione a terra. Il primo test del progetto è avvenuto nel giugno 2003 in Nuova Zelanda con il lancio di trenta palloni aerostatici. L’obiettivo dichiarato della società è quello di creare “anelli” di palloni nell’emisfero sud del mondo che portino internet veloce ed economico a milioni di futuri utenti che ora sono tagliati fuori dalla rete.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS