NASCE UPAPERLACULTURA.ORG, UN SITO PER PROMUOVERE GLI INVESTIMENTI IN PROGETTI CULTURALI L'obiettivo è promuovere l'investimento culturale soprattutto fra le imprese che investono in comunicazione e che sentono il bisogno di diversificare gli strumenti delle strategie di comunicazione connesse ai propri brand

319

Oggi a Roma è stato presentato Upaperlacultura.org, il sito web pensato per promuovere l’idea di investire in progetti culturali. Lorenzo Sassoli de Bianchi, Presidente Upa, ha raccontato l’iniziativa alla presenza di Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, Walter Hartsarich, manager della cultura e della comunicazione, Vittorio Meloni, responsabile direzione relazioni esterne Intesa Sanpaolo e Nicola Sani, sovrintendente della fondazione Teatro Comunale di Bologna, nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, presso il Senato della Repubblica.

L’obiettivo di Upa è promuovere l’investimento culturale soprattutto fra le imprese che investono in comunicazione e che sentono il bisogno di diversificare gli strumenti delle strategie di comunicazione connesse ai propri brand. “Investire in cultura significa partecipare in maniera diretta alla crescita socioculturale italiana – si legge in una nota – così come investire in pubblicità e comunicazione per Upa ha sempre rappresentato un modo per far crescere l’economia”. Upa è l’organismo associativo che riunisce aziende industriali, commerciali e di servizi che investono in pubblicità e in comunicazione in Italia. Oggi associa le principali 500 imprese investitrici che “rappresentano nel complesso circa il novanta per cento dell’intero mercato della pubblicità e della comunicazione nel nostro Paese”. Il sito Upaperlacultura.org offre un database di progetti di sponsorizzazione culturale, proposti da enti pubblici o soggetti di diritto privato con finalità pubbliche in archeologia, arte, architettura, musica, cinema, libri, teatro. Questi enti possono collegarsi al sito e compilare una scheda descrittiva del progetto.

Il sito si rivolge, inoltre, a tutte le imprese, associate a Upa o meno, che intendono vagliare la possibilità di finanziare un progetto di sponsorizzazione o partnership culturale. Il progetto Upaperlacultura.org non ha alcuno scopo di lucro, ma ha l’obiettivo di far incontrare in maniera semplice la domanda e l’offerta di progetti in ambito culturale.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS