APPLE, TRIMESTRE DA RECORD: IL FATTURATO SALE A 51,5 MILIARDI DI DOLLARI La crescita è dovuta al forte boom di domande dalla Cina

437

Un altro trimestre all’insegna della crescita – soprattutto degli utili – per il gruppo di Cupertino. Anche questa volta sono state ampiamente battute le previsioni del bilancio per i tre mesi, riportando i profitti in rialzo del 31% a 11,2 miliardi di dollari grazie soprattutto a un forte boom di domanda dei prodotti in Cina. Il fatturato è così salito a 51,5 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 11,2 miliardi di dollari, pari a 1,96 dollari per azione diluita.

Questi i principali risultati finanziari di Apple relativi al quarto trimestre dell’anno fiscale 2015 che si è concluso lo scorso 26 settembre. La crescita, spiega il colosso di Cupertino, è dovuta soprattutto alle vendite record di iPhone e Mac e dal raggiungimento di nuovi mercati per l’Apple Watch. Nello stesso periodo del 2014 il fatturato era stato pari a 42,1 miliardi di dollari e l’utile netto pari a 8,5 miliardi di dollari (1,42 dollari per azione diluita).

Il margine lordo, rende noto Apple, è stato del 39,9%, rispetto al 38% dell’anno precedente. Il 62% del fatturato del trimestre è da imputare alle vendite internazionali. Nel quarto trimestre Apple ha venduto circa 48 milioni di iPhone rispetto ai 39,2 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. Calano invece le vendite di iPad, che passano da 12,3 milioni dello scorso anno a 9,9 milioni nel trimestre preso in esame. Salgono, seppure di poco, le vendite dei Mac, che da 5,5 milioni raggiungono quota 5,7 milioni.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS