NIGER, BOKO HARAM FA PAURA A DIFFA: CHIESTA LA PROROGA DELLO STATO D’EMERGENZA Il governo ha chiesto all'Assemblea nazionale di rinnovare la misura adottata lo scorso 14 ottobre nella regione, funestata dagli attentati

428
boko haram

Boko Haram continua a far paura in Niger e il governo ha chiesto all’Assemblea nazionale di prorogare lo stato di emergenza proclamato per la regione di Diffa, nel sud est del Paese. Lo riporta l’agenzia di stampa ufficiale, secondo cui l’esecutivo ha chiesto un prolungamento della misura adottata il 14 ottobre scorso. Nella regione almeno 40 persone sono morte nei recenti attacchi ad opera del gruppo jihadista di Boko Haram.

Il prolungamento dello stato di emergenza consentirà alle autorità di rafforzare le misure di sicurezza imporre un coprifuoco e limitare la circolazione di beni e persone. Lo stato di emergenza era già stato proclamato nel mese di febbraio. Secondo dati pubblicati dalle Nazioni Unite, la regione di Diffa è stata teatro di almeno 57 attacchi dal mese di febbraio.

Nella regione, al confine con la Nigeria, hanno trovato rifugio circa 150 mila persone fuggite dalle violenze di Boko Haram nel nord est della Nigeria. Secondo fonti governative in Niger sono state arrestate quest’anno 1.100 persone sospettate di appartenere al gruppo islamista.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS