TRAGEDIA NEGLI USA: 24ENNE MUORE SOFFOCATA NELLA STANZA PER LA CRIOTERAPIA per la polizia che sta indagando sul caso si tratterebbe di un tragico incidente

500
crioterapia

E’ morta soffocata dopo essere rimasta intrappolata nella camera per la crioterapia. La vittima della tragedia si chiama Chelsea Ake, 24 anni, titolare del salone di bellezza dove si è verificata la tragedia. L’incidente si è verificato nella città di Henderson, in Nevada. Secondo la ricostruzione fatta dalla polizia locale, il corpo della donna è stato trovato circa dieci ore dopo dai dipendenti del negozio, all’interno di una delle macchine utilizzate per la “terapia del gelo”, piuttosto in voga negli Stati Uniti.

La 24enne sarebbe morta in pochi secondi, soffocata all’interno del macchinario dove le temperature possono raggiungere anche i 115 gradi centigradi sotto lo zero. Per le forze dell’ordine che stanno indagando si tratterebbe di un tragico incidente.

Secondo quanto riportano i media locali, l’incidente sarebbe avvenuto al momento della chiusura del centro di bellezza. Gli altri dipendenti avevano lasciato l’edificio e quindi è probabile che la donna sia rimasta intrappolata nella camera per la crioterapia forse a causa di un malfunzionamento del sistema di chiusura. «È terribile non sapere con esattezza cosa è accaduto – ha dichiarato un amico della donna ad una rete televisiva – So che stava per chiudere il negozio, era la mia migliore amica, sono disperato».

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS