USA, AGENTE BIANCO AFFERRA UNA STUDENTESSA NERA PER IL COLLO. IL VIDEO CHOC DIVENTA VIRALE Il vice sceriffo è stato posto in congedo amministrativo e le autorità del South Carolina hanno aperto un'indagine

349

L’ennesimo episodio di ricorso all’uso eccessivo della forza si è verificato negli Stati Uniti. Ancora una volta un agente bianco ha agito abusando della sua forza contro un nero. In un video si vede il vice sceriffo Ben Fields, chiamato ad intervenire dal professore e dal preside della Columbia’s Spring Valley in South Carolina per allontanare una studentessa nera, avvicinarsi alla ragazza seduta accanto ad altri studenti nel suo banco.

L’ufficiale prima prende la giovane per il collo per costringerla ad alzarsi, non riuscendoci la scaraventa a terra con tutto banco, rovesciandolo all’indietro. Una volta estratta la studentessa dal banco, l’agente la trascina sul pavimento facendole compiere diversi metri, poi la blocca a terra sul ventre e le ordina di dargli le mani per ammanettarla.

La ragazza alla fine è stata fermata per resistenza a pubblico ufficiale, ma dopo la diffusione del video l’agente è stato posto in congedo amministrativo. “Siamo consapevoli dell’incidente e stiamo valutando le circostanze in cui è accaduto”, ha spiegato Leon Lott, sceriffo della contea di Richard dove è accaduto l’episodio. Le autorità del South Carolina hanno aperto un’inchiesta e i responsabili del liceo hanno denunciato l’uso eccessivo della forza dell’agente ricordando che la sicurezza dei loro studenti è la priorità.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS