EMERGENZA RIFIUTI IN CAMPANIA: ASSOLTI PANSA E BASSOLINO I due erano imputati per omissione in atti d'ufficio. Il legale dell'ex governatore: "Ennesima assoluzione nel merito"

419
bassolino pansa

Alessandro Pansa, capo della Polizia, e Antonio Bassolino, ex governatore della Campania, sono stati assolti dall’accusa di omissione in atti d’ufficio relativa alla gestione dei rifiuti durante l’emergenza regionale. Nella sentenza, emessa dalla quarta sezione del Tribunale di Napoli, il giudice ha accolto le richieste degli avvocati Carlo Di Casola, Filippo Dinacci e Giuseppe Fusco, legali dei due imputati. Pansa era coinvolto nella sua qualità di commissario straordinario per l’emergenza rifiuti, incarico rivestito dal 2007 al 2008.

L’accusa si riferiva alla presunta mancata rimozione delle cause della epidemia colposa derivanti dalla situazione di emergenza. Anche il pm Ida Frongillo, a conclusione della requisitoria, aveva chiesto l’assoluzione degli imputati. Tra gli assolti vi sono anche alcuni sindaci della Campania. “E’ questa una ulteriore, ennesima assoluzione nel merito di Bassolino per la vicenda dei rifiuti a Napoli – ha commentato l’avvocato Fusco -. Bassolino si è sempre difeso nei Tribunali dimostrando e dichiarando la sua fiducia nei giudici”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS