INCIDENTE IN MARE APERTO A HONG KONG: 124 FERITI Il traghetto si è schiantato contro un oggetto non identificato

420
hong kong

Tragico incidente tra Hong Kong e Macao, dove un traghetto è entrato in collisione con un oggetto non identificato all’altezza dell’isola di Lantau. Lo scontro si è verificato nella serata di domenica ed ha provocato 124 feriti. Le persone che hanno riportato lesioni hanno un’età compresa tra i sei e gli 83 anni, sono state ricoverate in sette diversi ospedali di Hong Kong, e 87 di loro sono stati già dimessi. Oltre a cinque pazienti in condizioni critiche, ad altri cinque sono state riscontrate ferite gravi, mentre 27 sono in condizioni stabili. Al momento dell’impatto, a bordo del traghetto si trovavano 163 passeggeri e undici membri dell’equipaggio.

Secondo le prime ricostruzioni, i passeggeri hanno avvertito un forte rumore e in molti hanno riportato ferite al volto e agli arti dopo l’impatto. Dopo l’iniziale scompiglio dovuto alla collisione, i passeggeri sono tornati a una calma relativa e hanno indossato i giubbotti di salvataggio, anche se diversi feriti hanno dovuto aspettare alcune ore prima dell’arrivo dei soccorritori.

Le acque attorno a Hong Kong sono tra le più trafficate al mondo per il trasporto passeggeri e gli incidenti in mare aperto sono frequenti. Solo due settimane fa, scrive il South China Morning Post, il motore di un altro traghetto ha preso fuoco durante un viaggio, ma i 134 passeggeri a bordo sono stati evacuati senza problemi. L’incidente più grave in tempi recenti risale all’ottobre 2012, quando 39 persone, tra cui otto bambini, morirono in uno scontro tra due traghetti, il Lamma IV e la Sea Smooth: il capitano di quest’ultima è stato condannato nel febbraio scorso a otto anni di carcere, con l’accusa di omicidio colposo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS