TENTAZIONE PREMIER PER MESSI: SI MUOVONO CHELSEA, CITY E UTD Dall'Inghilterra rimbalza la voce di un'asta clamorosa. Ma la clausola della "pulce" vale 250 milioni

318
messi

Messi lontano dal Barcellona sembra uno scenario fantascientifico. La “pulce” argentina è la colonna portante di quella che sarà ricordata come la squadra più forte della storia del calcio. Dalle sue giocate nascono gol, assist e azioni. E la sua assenza, in questo periodo, potrebbe minare l’assalto alla Liga e alla Champions per gli uomini di Luis Enrique. Ma Messi potrebbe decidere di cambiare aria per dimostrare di essere il numero uno anche lontano dal club blaugrana. E’ questo il suo più grande cruccio: non essere mai riuscito a dimostrare in altri contesti (nazionale in primis) il suo valore. In più ci sono stati, lo scorso anno, quei malumori con l’allenatore che, dicono, non siano mai stati veramente superati. Il suo futuro allora potrebbe essere altrove, magari in Premier.

A sognare l’asso sudamericano sarebbero in tre: Chelsea, Manchester Utd  e Manchester City. Secondo i tabloid “Mirror” e “Sun” nelle ultime settimane si sarebbero intensificati i contatti tra dirigenti delle tre società e il suo entourage. Messi ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2018 e potrebbe decidere di non rinnovare se arrivasse l’offerta giusta. L’affare sembra complicato, visto l’ingente sforzo economico che attende il possibile acquirente: almeno 500 milioni di euro, calcolando il costo della clausola rescissoria del fuoriclasse (250 milioni), le spese per un ingaggio di almeno cinque anni e i vari bonus. Ma nel calciomercato nulla è impossibile. Specie se Messi veramente sta pensando di dire “adiòs” al club nel quale è diventato re.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS