FRANCIA, SCONTRO TRA PULLMAN E CAMION VICINO BORDEAUX: 42 MORTI Lo scontro tra i due mezzi è avvenuto intorno alle 7.30 del mattino sulla statale 123. la maggior parte delle vittime sono persone anziane

396
francia

Sono almeno 42 le persone che sono morte in seguito allo scontro tra un autobus e un camion, avvenuto a Puisseguin vicino a Libourne, una città a est di Bordeaux, in Francia. Lo scontro tra i due mezzi è avvenuto intorno alle 7.30 del mattino sulla statale 123. Sulla dinamica dell’incidente al momento non ci sono ulteriori dettagli, ma le condizioni del tempo erano buone. Quarantuno vittime erano passeggeri dell’autobus, il 42esimo è il conducente del camion. Cinque persone sarebbero riuscite a uscire dal pullman, che dopo lo scontro ha preso fuoco, ma non sono ancora state rese note le loro condizioni di salute.

Sul posto è stato dispiegato un imponente gruppo di soccorso, con polizia, gendarmi e almeno 60 vigili del fuoco. Secondo il sito del quotidiano Sud Ouest, che cita fonti presenti sul luogo dell’incidente, la maggior parte delle vittime sono persone anziane che si trovavano sul pullman per un viaggio organizzato e spiega che il mezzo su cui viaggiavano ha preso fuoco dopo la collisione.

Il presidente francese Francois Hollande, oggi in visita in Grecia, ha affermato che “il governo è totalmente mobilitato su questa terribile tragedia”. “Sarà fatta piena luce sulle circostanze di questo dramma”, si legge in comunicato dell’Eliseo nel quale è assicurato che “tutti i servizi sono sul posto per garantire i soccorsi e seguire le famiglie”.L’incidente avvenuto questa mattina in Francia è il più grave avvenuto nel paese dalla tragedia di Beaune, nel 1982. Allora erano morte 53 persone, tra loro 44 bambini di età compresa tra i 6 ed i 15 anni, tutti originari di Crépy-en-Valois, nell’Oise.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS