UNIONE EUROPEA E UNHCR STANZIANO 94 MILIONI DI EURO PER I RIFUGIATI SOMALI IN KENYA L'obiettivo del finanziamento è quello di favorire il loro ritorno volontario in Somalia

412

I rappresentanti di oltre 40 paesi e organizzazioni hanno deciso lo stanziamento di 94 milioni di euro a sostegno dei rifugiati somali in Kenya: l’obiettivo del finanziamento è quello di favorire il loro ritorno volontario in Somalia. La decisione è stata presa nel corso di una conferenza organizzata dalla Commissione europea e dall’Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr). Nell’occasione la comunità internazionale ha deciso di impegnare queste risorse per un piano d’azione volto a migliorare le condizioni socio-economiche in Somalia, in modo da sostenere i rifugiati che si preparano a ritornare nel proprio paese dal campo di Dadaab in Kenya. Inoltre è stato stanziato anche un fondo per fornire assistenza nella ricerca di opportunità di lavoro a oltre 10.000 rimpatriati somali.

L’Unione europea ha stanziato 60 milioni di euro per creare soluzioni sostenibili per i rifugiati somali in Somalia e nell’intera regione: 50 milioni di euro andranno a sostegno della reintegrazione dei rifugiati e degli sfollati in Somalia aumentando le loro possibilità di accesso ai servizi essenziali. I restanti 10 milioni di euro vanno a finanziare un programma per il nord del Kenya, con l’obiettivo di fornire assistenza ai rifugiati somali che si trovano in situazioni particolarmente vulnerabili e per i quali il rientro in Somalia non e’ ancora un’opzione possibile.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS