USA, REFERENDUM TRA I LAVORATORI APPROVA IL CONTRATTO TRA FCA E IL SINDACATO UAW Gli operai di Warren, Dundee e Belvidere hanno infatti ratificato l'accordo

274
fca

A poche ore dal successo dell’Ipo Ferrari a Wall Street, arriva l’annuncio di un altro possibile ostacolo superato per la Fiat Chrysler Automobiles negli Stati Uniti. Infatti, nella giornata di ieri i sindacati americani dei lavoratori nel campo automobilistico hanno pubblicato sui propri siti i risultati preliminari del referendum sul nuovo contratto di lavoro con Fca. Gli operai di Warren, Dundee e Belvidere hanno infatti ratificato l’accordo. Il solo sito di Belvidere ha visto arrivare l’ok da parte dell’83% dei dipendeti. Un risultato molto importante anche per il presidente dello Uaw – United Auto Workers Union – Dennis Williams, che avrebbe così l’occasione di muoversi con la stessa strategia anche nei confronti di Ford e General Motors.

Nel nuovo accordo con Fca, i lavoratori appena assunti riceveranno, rispetto alla prima bozza di settembre, uno stipendio più alto. Le proposte del sindacato di cambiare le regole sulla copertura sanitaria al momento sono state accantonate. Il gruppo italo-americano ha citato al riguardo investimenti sulle fabbriche che dovrà effettuare nei prossimi quattro anni.

La bozza precedente è stato il primo contratto bocciato negli ultimi 30 anni di storia sindacale. nei primi giorni del mese di ottobre, il sindacato americano dei lavoratori dell’auto aveva indetto uno sciopero dopo il referendum che, con il 65% dei no, aveva bocciato nelle fabbriche statunitensi l’ipotesi di accordo raggiunta da Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat Chrysler, e da Dennis Williams, il responsabile del Uaw.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS