CALCIO A 5, NELLE AMICHEVOLI INTERNAZIONALI L’ITALIA BATTE L’IRAN 3-2 All’Estra Forum di Prato i campioni d'Europa soffrono molto ma riescono a portare a casa la vittoria

432

Se nel calcio ufficiale l’Italia piange la non candidatura al Pallone d’Oro, nel calcetto il Bel Paese sorride. Infatti, gli azzurri del calcio a 5 vincono la seconda amichevole internazionale disputata all’Estra Forum di Prato contro l’Iran. Il risultato finale è un sofferto 3-2: l’Italia, attuale campione d’Europa, soffre la pressione degli asiatici soprattutto nel finale, archiviando con un altro successo l’ultimo impegno ufficiale prima del Main Round di qualificazione ai mondiali che si disputerà in Puglia il prossimo dicembre.

Il match entra subito nel vivo: Veira e Merlim sfiorano il vantaggio, mentre l’Iran colpisce una traversa con Taheri. In poco più di tre minuti, a metà primo tempo, le emozioni non tardano ad arrivare grazie alla rete dell’esordiente Dentini, seguito subito dopo dal pareggio di Ahmadi con deviazione fortuita di Lima. Subito il capitano azzurro si fa perdonare, calciando in rete la palla dopo neanche un minuto. A pocho tempo dalla conclusione della prima frazione di gioco, Lima tenta il sorpasso: mezza rovesciata e miracolo di Mohammadi, che ferma il pallone.

Nella ripresa Romano tenta per due volte il tris, ma fallisce. Il terzo gol azzurro arriva all’undicesimo minuto, quando lo stesso Romano serve Patias. La gara sembra ormai avviarsi verso la conclusione, ma l’Iran è caparbio e non accetta la sconfitta. Con il portiere di movimento, prima colpisce un palo. Niente può la difesa azzurra contro il missile lanciato da Bahadori che accorcia le distanze. A dieci secondi dalla sirena, Miarelli evita il pareggio. Un secondo tempo duro per l’Italia che tuttavia non si perde d’animo e riesce a conquistare la seconda vittoria.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS