SPARATORIA IN UN RISTORANTE NELLE FILIPPINE, UCCISI DUE DIPLOMATICI CINESI A fare fuoco è stata una donna, impiegata nel locale consolato

416

Due diplomatici cinesi sono stati uccisi in un agguato in un ristorante di Cebu, nelle Filippine. Un terzo è rimasto ferito. Lo rende noto la polizia. Le vittime sono il viceconsole e l’incaricato finanziario del locale consolato, il ferito è il console. I due diplomatici cinesi sono stati uccisi da un colpo di pistola sparato da una donna. La polizia, che ha dato comunicazione dell’attentato, ha specificato che le vittime sono il viceconsole e l’incaricato finanziario del locale consolato, Hui Li e Sun Shen, mentre la persona che è rimasta ferita  è il console Song Ronghua.

Nessun commento ancora né dall’ambasciata cinese a Manila, né dal ministero degli Esteri cinese. La vicenda é avvenuta alle 13,30 circa, ora locale, presso il ristorante ‘Lighthouse’ nella città di Cebu nelle Filippine, dove il console stava pranzando con gli altri due diplomatici e altre sei persone. “Stiamo ancora cercando di capire il motivo dell’attacco”, ha dichiarato il Sovraintendente capo Prudencio Banas, che ha aggiunto: “Abbiamo un sospetto, è una donna cinese, ma stiamo aspettando un interprete per poterla interrogare sull’accaduto”. La donna, secondo quanto riferito all’AFP da un portavoce della polizia, sarebbe Wilben Mayor, impiegata del consolato cinese. Con lei sarebbe stato trattenuto anche un uomo. Stando alle dichiarazioni di un cameriere raccolte dalla polizia si sarebbe trattato di una lite finita male tra persone che si conoscevano.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS