L’ISIS PUBBLICA IL VIDEO DI UN ALTRO CRISTIANO DECAPITATO IN LIBIA Nel filmato viene mostrata anche l'esecuzione di un soldato libico

407
cristiano

Un altro cristiano è stato decapitato dai jihadisti del sedicente Stato Islamico in Libia. A riferirlo è il sito di monitoraggio dell’estremismo islamico Site. Gli uomini del Califfato hanno diffuso un nuovo video dove viene mostrato un uomo, vestito con la consueta tutta arancione, che viene costretto a dichiarare il proprio nome e la propria nazionalità, quindi viene fatto inginocchiare e viene decapitato. Secondo le informazioni disponibili si tratterebbe di un uomo originario del Sud Sudan.

Nel filmato alle spalle della vittima c’è un combattente dell’autoproclamato Califfato, completamente vestito di nero. “Questo è un messaggio ai nostri fratelli musulmani in Sud Sudan che stanno subendo ingiustizie, sradicamento e massacri per mano degli aggressori cristiani – afferma il jihadista -. Taglieremo tutte le mani che vi stanno facendo soffrire. Cristiani del Sud Sudan, sappiate che se uccidete sarete uccisi e se costringete i nostri fratelli a fuggire noi faremo lo stesso”.

Nel video viene mostrata anche l’esecuzione di un soldato libico. Secondo il sito Libya Herald il filmato sarebbe stato girato nei pressi di Derna, nel nord est della Libia. Non è la prima volta che dei cristiani vengono uccisi nel Paese: il 21 febbraio scorso infatti furono decapitati ventuno egiziani copti, mentre il mese successivo furono uccisi altri trenta etiopi di fede cristiana.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS