Strage nel Missouri: uomo uccide 7 persone e si toglie la vita Il massacro è avvenuto in un quartiere nella contea di Texas a sud del Paese, ancora ignotele dinamiche della vicenda

402
strage

Tragico massacro nel Tyrone, una località della contea di Texas a sud del Missouri: il bilancio delle vittime è di 9 morti ma la vicenda rimane avvolta nel mistero. Dal primo rapporto della polizia è emerso che 7 persone sono state assassinate a colpi di fucile da un uomo di 36 anni che si sarebbe tolto la vita poco dopo la strage. Un ultimo decesso sarebbe avvenuto per cause naturali e ancora non si sa se sia collegato al caso.

Il primo allarme risale a giovedì sera quando al centralino degli agenti è giunta la telefonata di una ragazza che segnalava una sparatoria, motivo per cui si era rifugiata nella casa di una vicina. All’arrivo delle pattuglie sul luogo si scopre che le vittime sono state uccise in 5 case differenti, infine è stato rinvenuto il copro del presunto killer su una vettura non molto distante dal quartiere in cui si è consumata la tragedia. Secondo gli inquirenti l’uomo si sarebbe tolto la vita sparandosi alla testa.

Le autorità, dopo aver blindato l’intera zona hanno ordinato agli abitanti del vicinato di rimanere chiusi in casa. Inizialmente infatti si temeva che a compiere il folle gesto ci fossero più persone. Al momento non è ancora stato possibile ricostruire le dinamiche e le motivazioni del massacro anche se non si esclude che l’episodio possa essere collegato a un caso di droga.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS