Accordo storico, Israele e Giordania berranno la stessa acqua L'intesa del valore di circa 780 milioni di euro è stata firmata dai ministri Silvan Shalom e Hazim el-Naser

333
acqua

Israele e Giordania hanno firmato un accordo bilaterale per lo scambio dell’acqua, un patto che è stato definito storico dal ministro israeliano per le risorse idriche, in quanto sembrerebbe un possibile passo in avanti per migliorare il dialogo sulle ben note problematiche di questa regione.

Con un valore di 780 milioni di euro il  progetto permetterà ai due Paesi di condividere acqua potabile che verrà prodotta da un impianto di desalinizzazione ad Aqaba e contemporaneamente un condotto fornirà acqua salata al Mar Morto che si sta restringendo in maniera allarmante di circa 1,5 metri all’anno. Di conseguenza, alberghi che pochi anni fa erano stati costruiti proprio sul litorale distano ormai dozzine di metri dal bordo dell’acqua.

Israele, inoltre, rilascerà una certa quantità d’acqua anche dal lago Tiberiade oltre a vendere circa 20 milioni di metri cubi di acqua dissalata prodotta ad Aqaba per le risorse idriche da utilizzare poi in Cisgiordania.

Ad ufficializzare l’accordo, che è il risultato di un memorandum di intesa tra i Paesi del dicembre 2013, i ministri Silvan Shalom e Hazim el-Naser. “Io sono profondamente commosso dopo aver messo mano alla penna per firmare l’intesa”, ha dichiarato il politico israeliano. “Stiamo realizzando la visione sionista di Theodor Herzel che già nel tardo 19 ° secolo aveva previsto la necessità di rivitalizzare il Mar Morto. Questo è l’accordo più importante dal momento” ha sottolineato Shalom aggiungendo che in questo modo si raggiunto ” il punto più alto di una collaborazione produttiva tra Israele e Giordania”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS