Crisi Ucraina, Ban Ki-moon: “La tregua sia durevole” “Le Nazioni Unite – ha dichiarato il segretario Onu - sono pronte ad aiutare in tutte le maniere giudicate utili”

337

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha salutato l’accordo a Minsk relativo alla tregua del conflitto in Ucraina. Il segretario ha chiesto un “cessate-il-fuoco autentico e durevole”. Ha poi chiesto ai leaders intervenuti di “fare in modo” che l’intesa inizi “il 15 febbraio come convenuto, aprendo la strada a una soluzione politica più larga basata sugli accordi di Minsk” del settembre scorso. Ban ha reso omaggio alla “perseveranza” dei negoziatori – che sono andati avanti per 16 ore consecutive – e ha “auspicato che i nuovi impegni siano rispettati”. “Le Nazioni Unite sono pronte ad aiutare in tutte le maniere giudicate utili”, ha concluso.

L’intesa siglata dal gruppo di contatto sull’Ucraina prevede il cessate il fuoco a partire dalla mezzanotte del 15 febbraio e un impegno al ritiro di tutti i combattenti stranieri dal suolo ucraino. Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che c’è stato un accordo sui “punti principali”, mentre la cancelliera tedesca Angela Merkel ha detto che restano “grossi ostacoli” e che non bisogna farsi illusioni. Su due tavoli separati ieri notte si sono confrontati i leader di Russia, Ucraina, Germania e Francia e il gruppo di contatto, che comprende i rappresentanti di Kiev e dei ribelli filorussi oltre che dell’Osce.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS